EL ALAMEIN: IL PRIMO ALZABANDIERA DEL PROGETTO SUL SACRARIO

2017-02-07T23:56:35+00:0020 gennaio 2017|Categories: EL ALAMEIN PROJECT|

foto: a cura Samer Joumaa

NOTA DEI COMPONENTI DELLA PRIMA MISSIONE DEL 2017:
Prima dell’articolo, la Missione vuole inviare un messaggio ai nostri concittadini del Centro Sud:
apprendiamo con tristezza le notizie che ci giungono dall’Italia, che parlano della strage compiuta da una valanga sull’albergo abruzzese e quelle sul maltempo e sul terremoto. Partecipiamo al dolore e all’ ansia di chi è bersagliato incolpevolmente da un destino avverso. Giunga loro un abbraccio da parte dei componenti della prima missione del 2017 del SIGGMI. Siamo vicini ai parenti di chi è stato ucciso dalla valanga, a chi sta combattendo contro freddo, disagi e paura di nuove scosse e dedichiamo un pensiero ammirato e riconoscente ai nostri Soldati. Aldino Bondesan, Nicola Petrella, Toni Vendrame, Walter Amatobene

 

EL ALAMEIN – 20 Gennaio 2016 – La giornata della 1a Missione 2017 sta procedendo con eccellenti risultati. Nel deserto sono in corso azioni militari di controllo della fascia verso Ovest ( Libia),che impediscono temporaneamente di penetrare a fondo sul Fronte, quindi il Progetto ha anticipato i lavori riservati al Sacrario, grazie alla accoglienza partecipativa ed amichevole del Direttore , il Luogonetente di Marina Antonio Cardinale, che ringraziamo da queste pagine, segnalando ai nostri lettori che il Lui – e in ONORCADUTI, la istituzione che rappresenta, abbiamo trovato in preziosissimo amico del Progetto El Alamein.

IL PRIMO DEI TRICOLORE ITALIANO DONATO DAL PROGETTO EL ALAMEIN SVENTOLA SUL SACRARIO ITALIANO
La Missione “I” del 2017 ha dedicato stamane un emozionante momento all’alzabandiera del primo dei Tricolore donato dal SIGGMI insieme alla dotazione di bandiere per diversi mesi.
Il prezioso vessillo tornerà in Italia una volta che avrà sventolato nel cielo di El Alamein. Il vento del mare -e del deserto- lo “consumerà” in meno di un mese.
Un apposito certificato che ne attesti la provenienza verrà emesso dalla direzione del Sacrario, con la controfirma di Onorcaduti.
Il SIGGMI intende far dono di quelle bandiere a coloro che si saranno distinti nella divulgazione del ricordo delle Battaglie e dei Caduti.

CLASSIFICAZIONE E RILIEVI DEL MUSEO DEL SACRARIO IN PREVISIONE DEL SUO RIFACIMENTO PROGETTUALE
Tra gli obbiettivi di Missione c’erano la classificazione fotografica accurata ed i rilievi metrici delle sale dedicate al Museo del Sacrario, in vista di un progetto di rifacimento e modernizzazione, per valorizzarlo.
Il Museo è stato lentamente svuotato e dei cimeli e delle armi, portando i reperti all’esterno, dove, su un panno bianco, sono stati fotografati e rimessi a posto, mentre sono state contemporaneamente rilevate le misure interne dei locali e delle bacheche.La documentazione risutante servirà per elaborare un progetto di riorganizzazione, anche estetica.

SITUAZIONE DELLA SICUREZZA
Ottima, ma necessita di essere spiegata. Lo faremo alla fine del viaggio.